Salta al contenuto principale
Tabelle ciclismo FAI DA TE: fai attenzione!

Molto spesso mi vengono chiesti consigli riguardo l’allenamento e durante i colloqui mi rendo conto che la tabella di cui stiamo parlando è stata scaricata da internet!

 

Da preparatore non posso che essere contrario a questo tipo di approccio metodologico.

 

Il ciclista post quarantena: poco o tanto allenati come riprendere a pedalare all'aperto?

Come riprendo gli allenamenti dopo un lungo periodo di riposo?

La quarantena è finita e tutti non vediamo l’ora di uscire a pedalare.

Ma qual è il modo migliore per riprendere?

Ciclismo: perchè affidarsi ad un preparatore atletico laureato in scienze motorie?

Quante volte avete sentito discussioni a riguardo dell’importanza di una buona messa in bici, o di un’uscita di allenamento personalizzata?

 

In molti casi la risposta sembra scontata, ma spesso il fai da te non è mirato e non porta a grandi risultati. Si finisce per sprecar tempo e ritenere che il preparatore o il biomeccanico non servano a niente.

 

Il riscaldamento perfetto prima di una gara ciclistica

Il riscaldamento è l’insieme di tutte le misure che si adottano prima di un attività sportiva, sia essa allenamento o gara, con il fine di ottimizzare lo stato psicofisico, coordinativo e di prevenzione degli infortuni dell’atleta.

Esistono diverse tipologie di riscaldamento: Il riscaldamento generale e quello speciale, che possono essere attivi, passivi o mentali.

Il riscaldamento generale prevede di portare a un livello elevato l’insieme delle funzioni dell’organismo. Ciò si realizza attivando grandi gruppi muscolari. 

Integratori nel ciclismo: quando, come e perchè?

 

Capita spesso che consigliati da un amico o solo leggendo qualche pubblicità si prenda qualche integratore senza saperne l’effettivo beneficio.

Stretching prima o dopo dell'uscita in bici?

Il termine stretching deriva dalla lingua inglese e il suo significato è “stiramento, allungamento”.

Alla ricerca del peso forma nel ciclismo

A gennaio, molti atleti reduci dalle festività natalizie, si trovano spesso e volentieri in sovrappeso rispetto al loro peso forma.

Non cerchiamo soluzioni drastiche, non affidiamoci a diete depurative e disintossicanti cui seguono inevitabili effetti “yo-yo”.

Pedalare dopo mangiato: quanto tempo aspettare?

Le ore che precedono un allenamento o una gara rappresentano un momento importante per la performance finale. Anche l’alimentazione è di fondamentale importanza e non credo ci sia una regola univoca o un cibo miracoloso, dalla rapida digestione ed assimilazione, che sia in grado di dare maggior energia.

Per un biker mtb, è essenziale la bici da corsa?

 

Oggi tutti i biker mtb dispongono anche della bici da strada. Ma servono realmente entrambe? 

Spinto dalla voglia di offroad, il biker acquista la mtb e inizia a pedalare nei boschi, per soddisfare la propria voglia di avventura. 

Ma quando le condizioni meteo sono avverse, piove e c’è troppo fango, la bici da strada rappresenta la soluzione più comoda al problema e per tale ragione sono in molti ad averle entrambe. 

Uscite in bici con la pioggia, un bene o un male?

Pedalare con la pioggia può essere divertente e in base alla temperatura esterna può essere più o meno utile. L’essere umano, per rendere al meglio, deve garantirsi una temperatura corporea attorno ai 36,5 gradi. Il nostro corpo deve assolutamente mantenere questo livello in qualsiasi situazione.

Iscriviti a Consigli